mm_spacer
Società Ippica del Bardigiano
E S C U R S I O N I S M O   E Q U E S T R E
 
 
 
 
mm_spacer

 

mm_spacer
La S.I.B. ed il cavallo bardigiano
mm_spacer

   In questo contesto, ritenendo che la valorizzazione delle razze animali a rischio di estinzione sia direttamente correlata all’interesse attribuito dal mercato - sempre più specializzato, selettivo ed esigente - ai singoli soggetti venne costituita (come prima indicato) la Società Ippica del Bardigiano e, per rafforzarne la “missione”, l’articolo 2) dello Satuto Sociale indica:

“Oggetto Sociale: La S.I.B ha lo scopo

A) di contribuire alla diffusione, conoscenza e pratica degli sports equestri ed in particolare dell’escursionismo equestre, anche con la partecipazione a manifestazioni e competizioni sportive.

B) di utilizzare esclusivamente il cavallo di razza Bardigiana e l’asino crociato denominato dell’Amiata diffondendone la conoscenza attraverso l’organizzazione, la promozione e la partecipazione a mostre, gare, prove funzionali ed esibizioni di qualunque tipo ed a qualsiasi titolo”.


Tale opera ha riscosso nel tempo un lusinghiero successo ed il notevole incremento della “domanda” di cavalli Bardigiani per uso ludico/sportivo, è sicuramente riconducibile al sensibile miglioramento dell”immagine” complessiva che il Bardigiano ha ottenuto negli ultimi anni anche con il contributo S.I.B..

 

mm_spacer
Va inoltre sottolineato come la salvaguardia di popolazioni autoctone come il cavallo Bardigiano e l’asino dell’Amiata, rappresenti un importante occasione di creazione di valore per gli allevatori, un mantenimento delle fondamentali radici culturali del territorio, tanto profonde quanto la millenaria storia di questi straordinari animali ed anche un eccellente presidio sia sotto l’aspetto ambientale che sociale, assicurando la presenza dell’uomo in aree montane e svantaggiate altrimenti abbandonate al degrado.
 

Vedi >

 
< indietro avanti >